Premessa al racconto: L’inchino del Pellicano

Cari Amici pongo alla vostra attenzione una sorpresa che mi ha fatto mio figlio Erminio facendomi rivivere un volo molto particolare, ma mai dimenticato. Egli, ha partecipato, la scorsa primavera, al concorso letterario “Racconti tra le nuvole” che ogni anno viene indetto dall’H.A.G.

(Historical Aircraft Group – Associazione senza fini di lucro che si prefigge di ricercare, valorizzare e restaurare in condizioni di volo aeroplani di valore storico).

Leggi tutto

 

LA GRATITUDINE

Per quasi un anno, abbiamo fatto tutto il possibile per stare al sicuro. Molti di noi possono dire, con molta cautela, di non essere stati colpiti direttamente o duramente. Tuttavia questa affermazione è imperfetta, perchè da pochi giorni è stato pubblicato un articolo riguardante alcuni cari amici e soci che, purtroppo, ci hanno improvvisamente lasciato… Leggi tutto “LA GRATITUDINE”

All’82° C.S.A.R. in visita il cacciatore ferito tratto in salvo con un elicottero dell’Aeronautica

Buone notizie da Trapani, Sebastiano Morsellino il cacciatore di 49 anni rimasto seriamente ferito e soccorso dall’82° Centro CSAR , si è ristabilito e ha potuto incontrare la squadra di allarme che gli ha salvato (probabilmente) la vita…

Leggi tutto “All’82° C.S.A.R. in visita il cacciatore ferito tratto in salvo con un elicottero dell’Aeronautica”

Già iniziate le emergenze degli incendi boschivi in Sicilia, dove L’82° C.S.A.R. è ancora una volta in prima linea.

Nel 2018 gli equipaggi dell’82° Centro C.S.A.R. hanno acquisito la capacità AIB (Anti Incendi Boschivi) a seguito dell’accordo effettuato con la Protezione Civile per fronteggiare l’emergenza incendi nella Regione Sicilia, dove la Difesa ha messo a disposizione alcuni assetti tra i quali i moderni elicotteri HH-139A in dotazione al 15° Stormo.
Ieri, 25 luglio, l’equipaggio di allarme H24 è stato chiamato per una missione veramente impegnativa.

Leggi tutto “Già iniziate le emergenze degli incendi boschivi in Sicilia, dove L’82° C.S.A.R. è ancora una volta in prima linea.”

Le esercitazioni di salvataggio denominate “Squalo”

Le prime esercitazioni "Squalo" vennero effettuate negli anni ottanta per identificare tutte le esercitazioni di salvataggio in mare.

Con il passare degli anni, le responsabilità amministrative e soprattutto di gestione delle operazioni sono transitate al Corpo delle Capitanerie di Porto, che in segno di riconoscimento hanno voluto mantenere il nome originario "Squalo", attribuito dall'Aeronautica.

Sono stati selezionati due filmati relativi alle esercitazioni: "Squalo 1981" e "Squalo 2018".

Se per alcuni il primo video potrebbe essere un tuffo al cuore, nel confronto tra i due filmati risultano evidenti quanti e quali progressi siano avvenuti negli ultimi quarant’anni.

Interessante anche la modalità di comunicazione negli anni ottanta, formale ed esclusivamente affidata ai canali istituzionali della RAI.

Per questi motivi avere avuto un grande amico come Romano Nodari (sempre pronto al decollo) è stato un privilegio per la Gente del 15°.

 

“Operazione Squalo 1981”
Mar Tirreno


“Esercitazione Squalo 2018”
Olbia