RIMPATRIATA 83 – 16 LUGLIO 2022

“Spirito di Corpo e sentimento di appartenenza”.

Sin dall’inizio della carriera aeronautica ognuno di noi si è sentito ripetere questi concetti. Li viviamo e sperimentiamo ogni giorno, spesso inconsapevolmente, perchè sono parte della nostra cultura lavorativa, del nostro modo di essere militari e, più in particolare, aviatori.
Ma ci sono momenti in cui questo sentimento di appartenenza si fa più vivo che mai. Da qui l’idea di realizzare un evento sociale scevro da qualsivoglia ricorrenza formale o anniversario ma animato dal solo, ed unico grande, scopo di trascorrere una giornata “tutti assieme”; un momento durante il quale potessero confrontarsi le generazioni dell’83° CSAR di ieri e di oggi.
Il 16 luglio 2022 è stata quindi organizzata la cd “RIMPATRIATA 83”.
All’evento, presieduto dal Com.te del 15° Stormo, Col. Giacomo ZANETTI, hanno preso parte un centinaio di partecipanti e hanno accettato l’invito anche il Presidente Gen. Carmine De Luca e il Consigliere Gen. Luigi Ricciardi, quali rappresentanti dell’ “Associazione Gente del Quindicesimo” che, da sempre vicina al personale dello Stormo, tiene vive le tradizioni e sostiene l’impegno profuso dai gruppi nel tentativo di consolidare sempre più lo spirito di corpo.
Il programma non poteva non prevedere, in primis, un omaggio ai nostri caduti. Un momento di raccoglimento per ricordare chi ancora oggi ci protegge da lassù ed è mancato servendo la bandiera del 15° Stormo e dell’83° Gruppo.

A seguire è stato svelato ciò che da oggi rappresenterà la tres d’union tra le vecchie e nuove generazioni dell’83°. Un monumento che, dalla originaria base di Rimini, è stato trasferito a Cervia e sapientemente restaurato dal personale del GEA, con il contributo economico dell’AG15.
Trattasi di una parte di pala di un HH3F recante il simbolo dell’83°, quest’ultimo volutamente non sovrascritto al fine di renderne visibili i segni del tempo e conservarne l’originalità.

L’evento è proseguito verso l’hangar 83, dove in mostra statica vi era un HH139B con esposizione del materiale di soccorso in uso e una proiezione di foto e video relative agli ultimi interventi di soccorso effettuati.

Giusto il tempo di un fresco aperitivo e l’attenzione si è subito spostata verso linea volo e la pista, dove uno dei nostri HH139B ha effettuato un volo dimostrativo delle attuali tecniche di recupero con barella su terra, completato da varie forme di decollo e altre manovre, atte a mettere in evidenza le capacità operative della macchina.

 


A seguire, un buon pranzo romagnolo e il tradizionale taglio della torta alla “LORD”, che si tramanda di generazione in generazione, ed eseguito in quest’occasione dal Comandante di Gruppo.

Per concludere questa splendida giornata svoltasi sotto l’araldica dell’83° CSAR, non poteva mancare un brindisi al grido “MAMMAJUT” accompagnato dalla promessa di rivedersi al prossimo evento.
Per l’occasione, il fondo gruppo dell’83° ha realizzato per tutti i partecipanti un “KIT ricordo” dell’evento.
Lo spirito di corpo e la forza di volontà del team organizzativo hanno reso possibile la realizzazione di un evento che, dall’idea originaria di un semplice pranzo, si è di fatto trasformato in vero e proprio raduno indimenticabile per tutti.

E’ quindi doveroso ringraziare chi ha reso possibile tutto ciò e, in particolare, il Cap. Jacopo BALDIN – che ha gestito il team interno – Domenico GUERRA e Dario DE LIGUORO per la collaborazione esterna.
Un ultimo immancabile ringraziamento va a tutti gli intervenuti per aver aderito con entusiasmo all’iniziativa.
E’ stato un piacere, quale Comandante dell’83° Gruppo CSAR, realizzare questo evento, ma ancor di più poter conoscere meglio la stupenda famiglia dei “LORD”.


MAMMAJUT!

Magg. Daniele “LEG” GAMBA
Com.te dell’83° CSAR

Condividi l'articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.