La “ Gente Del 15°” dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare

Avremmo voluto festeggiare i cinque lustri di vita dell’AG15 a modo nostro, con lo stile e la tradizione che ci è propria, purtroppo le limitazioni imposte dalla nota pandemia che ha colpito così gravemente la nostra Nazione non ce lo hanno consentito.
Ed è così che, come anticipato nei primi giorni del mese di giugno, il 15 luglio u.s. una ristretta rappresentanza dell’Associazione “Gente del 15°” è stata ricevuta a palazzo A.M. per festeggiare con la Bandiera dell’Aeronautica Militare e con il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Gen. S.A. Alberto Rosso, il venticinquesimo anniversario della sua costituzione.
L’evento è stato particolarmente sentito ed emozionante; per la prima volta dalla sua costituzione, avvenuta il 13 giugno 1995, la “Gente del 15°” aveva l’onore e la grande soddisfazione di poter rendere omaggio alla Bandiera dell’Aeronautica Militare e di poter illustrare al Capo di Stato Maggiore dell’A.M. le finalità e lo scopo per i quali la nostra Associazione è nata.

Il Presidente , Gen. D.A. Carmine DE LUCA ed il Presidente Onorario, Gen. S.A. Gianfranco Trinca, unitamente ai due Consiglieri Ottavio Di Lorenzo e Luigi Ricciardi, sono stati ricevuti dal Capo di SMA in un clima di affettuosa cordialità, a conferma della grande attenzione che il Gen. Alberto Rosso ha sempre dimostrato di nutrire nei confronti di tutti coloro che si impegnano e si associano per mantenere vivi i valori, i principi e le tradizioni di quanti appartengono e sono appartenuti alla grande famiglia Aeronautica.

 

Dopo il tradizionale scambio dei crest e le rituali foto ricordo dell’evento al cospetto della gloriosa Bandiera dell’Aeronautica Militare, il Presidente della AG 15 ha informato il Signor Capo di SMA circa le recenti attività ed iniziative poste in essere dalla Associazione, finalizzate a mantenere vivo il vincolo di appartenenza di quanti, in congedo o in servizio, hanno servito e servono la Nazione sotto la Bandiera del 15° Stormo.

Nel corso della discussione un particolare accenno è stato fatto al processo di riorganizzazione dell’Associazione con particolare riferimento alla costituzione delle nuove Sezioni che una volta completato potrà assicurare oltre che la necessaria autonomia amministrativa, anche una maggiore e più fattiva partecipazione dei Soci alle varie attività territoriali in armonia con l’organizzazione stessa che caratterizza il 15° Stormo.

Sono state altresì illustrate al Capo di SMA le iniziative che l’Associazione si prefigge di promuovere e di portare a termine, restrizioni permettendo, nel prossimo futuro, sottolineando con particolare enfasi il desiderio di tutti soci di vedere finalmente collocato presso il Museo Storico dell’A.M di Vigna di Valle il nostro amatissimo ed indimenticabile HH-3F Pelican, con la speranza che tale evento possa realizzarsi nel corso del 2021 in concomitanza della ricorrenza del 90° Anniversario della costituzione del 15° Stormo. In tal senso il Capo di SMA ha assicurato il suo personale interessamento al fine di facilitare l’iter burocratico per il conseguimento di tale obiettivo.

Nel corso dell’incontro è stata, ovviamente, colta l’opportunità, per rappresentare al Capo di SMA gli umori e le preoccupazioni che serpeggiano tra la nostra Gente riguardo il futuro prossimo del 15° Stormo, in considerazione del previsto “riassetto” che il Reparto dovrà subire in conseguenza di una rivisitazione del suo profilo operativo che ne prevede la cessione delle capacità Combat ad altro Stormo.
Il Gen. Rosso, pur cogliendo il senso di una certa frustrazione per tale scelta, ha voluto rassicurare e rimuovere ogni sorta di preoccupazione sul futuro del 15° Stormo al quale con la prossima assegnazione di nuove macchine saranno garantite ed implementate le capacità addestrative ed operative per l’assolvimento del SAR Militare.

A chiusura dell’ incontro con il Signor Capo di SMA , è stata illustrata e consegnata in bozza al Generale Rosso una copia del libro “L’HU-16: sulle ali degli Albatross” che presto verrà dato alle stampe, nonché la raccolta dei quattro volumi del “NEC IN SOMNO QUIES“ inseriti in una particolare custodia impreziosita con una dedica in rilievo su sottile lastra di alluminio e con le meravigliose ed originali stampe eseguite per l’occasione, con l’impareggiabile stile che gli è proprio e lo contraddistingue, dal nostro Presidente Emerito Giacomo De Ponti.

BUON COMPLEANNO GENTE DEL 15°, LUNGA VITA E………MAMMAJUT !!!!


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *