GLI AUGURI DELLA ASSOCIAZIONE “GENTE DEL 15°”

 

 

Carissimi Soci, amiche e amici dell’AG 15.

Siamo prossimi a festeggiare il Santo Natale e ci avviamo nel contempo verso la fine di questo 2021.
E’ tempo, dunque, di auguri, di bilanci e di considerazioni.

L’anno che volge al termine ci aveva fatto credere, o quantomeno sperare, in un ritorno alla normalità.
Purtroppo, ed in questi ultimi giorni ne stiamo avendo la conferma, la recrudescenza del contagio pandemico dovuto a mutamenti sempre più aggressivi del virus, non ci permetterà, ancora una volta, di trascorrere queste festività come ognuno di noi avrebbe voluto.
Il pranzo del 12 dicembre u.s. aveva, nelle intenzioni di chi lo ha promosso ed organizzato, proprio questo scopo; tornare alla normalità dei nostri incontri per parlarci guardandoci negli occhi, per raccontare e raccontarci dal vivo, seduti intorno ad un tavolo, le gioie, le ansie e i ricordi, liberi per un giorno dal virtuale contatto attraverso una sterile chat.
Certo non eravamo in tanti (poco più di una trentina di persone) e chi non ha potuto partecipare per i più svariati motivi, merita tutta la nostra comprensione e rispetto.
In vero anche vi scrive ha avuto forti perplessità sulla opportunità di confermare l’evento a motivo dell’incerta e preoccupante situazione pandemica in atto, ma poi è prevalsa in quanti hanno partecipato la voglia e la determinazione di esserci, un moto di ribellione e di orgoglio per testimoniare che la Gente del 15° c’è, è viva e vuole dare voce e rappresentanza anche a chi non ha potuto partecipare.

L’anno che si chiude, nonostante le molte difficoltà, ha visto l’Associazione farsi promotrice di attività ed eventi degni di rilievo che le hanno conferito lustro, visibilità e testimonianze di sincero apprezzamento.

Voglio ricordare quello svoltosi l’11 ottobre u.s. presso la Casa dell’Aviatore per celebrare il 90° anniversario della costituzione del 15°Stormo, il Settantacinquennale della costituzione del Soccorso Aereo e la presentazione del libro “Grumman HU-16°. Il Soccorso Aereo sulle ali degli Albatross”.
Alla manifestazione sono intervenuti il Capo di SMA pro tempore (Gen. Rosso), il Comandante della Squadra Aerea e molti altri Ufficiali in rappresentanza dello SMA, degli Alti Comandi, dei Corpi e delle Associazioni Aeronautiche. Non poteva mancare, ovviamente, una nutrita rappresentanza di piloti e specialisti che hanno fatto parte degli equipaggi di volo del glorioso Albatross. Possiamo dire con certezza che l’evento, ancorchè limitato nella partecipazione (oltre una settantina di persone) a causa del contingentamento dovuto al Covid-19, ha riscosso grande successo e apprezzamento, suscitando meraviglia e stupore circa le nostre capacità organizzative ed editoriali anche da parte delle Associazioni “molto più blasonate della nostra”.

E qui voglio ringraziare gli autori del libro, il Gen. De Ponti, il Gen. Di Lorenzo ed il Col. Panella per l’impegno profuso nella ricerca della documentazione storica e fotografica che fanno di questo libro un importante testimonianza storica del 15° Stormo, presentata con una magnifica veste editoriale curata dalla Rivista Aeronautica e per questo i nostri ringraziamenti vanno anche al Col. Sismondini che in seno al V° Reparto dello SMA ci è stato di grande aiuto per la realizzazione dell’opera (questo è un esempio di cosa vuol dire fare gioco di squadra).

Di recente ho avuto il piacere di essere ricevuto dal nuovo Capo di Stato Maggiore dell’A.M. Gen, Luca Goretti al quale sono legato da un’antica amicizia. Nel corso del nostro breve incontro abbiamo parlato anche della nostra Associazione e del legame che ci unisce al personale in servizio del 15° Stormo. Al termine della visita, a nome dell’Associazione, ho fatto dono al capo di SMA del libro sull’Albatross, del libro dell’HH-3F., della raccolta dei “Nec in Somno Quies” e di una pulcetta dell’AG15. Il Gen. Goretti ha molto gradito e nel salutarci mi ha chiesto di porgere i ringraziamenti ed il suo saluto personale a tutta la Gente del Quindicesimo.

Per l’anno che verrà sono in programma nuove ed interessanti iniziative circa le quali non posso entrare nei dettagli perché ancora allo stato embrionale e di progetto, ma che si concretizzeranno in concomitanza delle celebrazioni del centenario della costituzione dell’Aeronautica Militare e certamente replicheranno il successo delle iniziative che le hanno precedute.
Per certo posso anticipare che l’Associazione si sta adoperando per il trasferimento dell’HH-3F (Onda 15) a Vigna di Valle e per una sua una idonea e definitiva  collocazione  presso il Museo Storico quando saranno ultimati i lavori di ampliamento per la riapertura in occasione del centenario dell’A.M.

Nell’avviarmi alle conclusioni, non posso mancare di rivolgere insieme a tutti voi un commosso pensiero ai nostri amici e compagni di tanti voli, a coloro che ci hanno fatto da maestri nel lavoro e nella vita, figure mitiche che hanno spiccato il loro ultimo volo nel corso di quest’anno per riunirsi con chi li ha preceduti. Ci piace immaginali tutti insieme, in un angolo del Paradiso dedicato solo al 15° Stormo, a raccontarsi le loro storie mentre ci osservano con lo sguardo severo ma compiaciuti per quello che facciamo. Poi, per movimentare quel luogo che tutti immaginiamo austero e compassato, organizzano un bel pranzetto come da antica tradizione, preparato, manco a dirlo, dagli Aerosoccorritori e tutto si conclude con un grande Mammajut!!!

Sono certo che questa mia divagazione fantastica scatenerà l’estro creativo dell’ottimo Giacomo De Ponti per una sua opera aviofuturista.

Alle donne e agli uomini del 15° stormo e al Comandante Col. Zanetti vanno i nostri auguri di Buone Feste. Agli equipaggi di allarme nei giorni di Natale e Capodanno va la nostra vicinanza e se poi dovesse capitare di partire per una missione di soccorso proprio in quei giorni, come è già successo ad alcuni di noi, quello sarà ricordato come il più bel giorno dell’anno.

Grazie comunque per tutto quello che fate e per il modo eccellente con cui lo fate. Ciò ci rende sempre più orgogliosi di appartenere alla grande famiglia del 15° Stormo.

Auguri a tutti noi, alle nostre famiglie e ai nostri cari.

Buon Natale e Buon Anno!

MAMMAIUT!!!!!

IL PRESIDENTE
Gen. D.A. (r)  Carmine DE LUCA

Condividi l'articolo...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.