Cap. Angelo NATALE

Cap. Pil. Angelo Natale

  Capitano Pilota Angelo Natale, scomparso nell’incidente occorso, all’HU-16 Mare 3, durante una missione di addestramento sul lago di Bracciano l’11 agosto 1971.
I corsi Vulcano, di cui il Cap. Natale faceva parte, hanno eretto in sua memoria un cippo sulle sponde del lago, presso la Base di Vigna di Valle. Leggi tutto “Cap. Angelo NATALE”

Lo stemma ufficiale dell’Associazione GD15

L’Associazione si è dotata di uno stemma e di un motto che condensano ed esprimono gli elementi caratterizzanti la sua identità e dei suoi appartenenti.

L’ uso di tale stemma è consentito solo ed esclusivamente ai fini di identificazione dell’Associazione, quale simbolo di aggregazione sociale e culturale, storica, in completa dissociazione da finalità lucrative.

Il suo utilizzo è prerogativa esclusiva dell’Associazione ed è conforme a quanto previsto dalla normativa vigente; il Presidente ed i Vice Presidenti esercitano il controllo sulla sua utilizzazione.

Questo stemma fu concepito nel 2008 dal socio Dott. Gesualdo Belfiore, nominato nel 2015 Socio Onorario.

Descrizione

Corpo circolare a tre corone concentriche con: tondo interno blu scuro, corona intermedia bianca, corona esterna giallo oro bordata di nero.

Al centro del corpo circolare è sovrimpresso lo stemma originale dei Reparti del Soccorso Aereo in colore giallo oro, composto da: un salvagente, due ali aperte sorrette al centro da un’ancora e da una piccozza poste verticalmente, scritta nera SOCCORSO AEREO sulle ali, le estremità delle ali sono sporgenti lateralmente.
Scritte nel corpo:
AERONAUTICA MILITARE nella semicorona intermedia superiore ed ASSOCIAZIONE GENTE DEL 15° nella semicorona intermedia inferiore.

A completamento del corpo: in basso un cartiglio ad arco di colore giallo oro bordato di nero recante il motto dell’Associazione AB COELO IN AUXILIUM VITAE (dal cielo in aiuto alla vita) in alto una corona turrita a 4 torri, 3 visibili, in giallo oro.

Tutte le scritte sono in carattere maiuscolo di colore nero.
G.D.P.

PREMIO “IDRIA” 2015

Cerimonia di consegna del Premio “IDRIA”

 Sabato 28 novembre 2015 il 15° Stormo dell’Aeronautica Militare, il cui Comando ha sede presso l’Aeroporto di Cervia Pisignano, è stato insignito del “Premio Idria 2015”.
La Cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella Chiesa di Santa Barbara presso la Città di Paternò (Catania) sotto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Difesa.

Il “coraggio” è stato il tema a cui si sono ispirati gli organizzatori della 7ª edizione della manifestazione il cui obbiettivo è quello di premiare, attraverso la consegna di una targa riconoscimento, quei rappresentanti delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato che, per i loro atti di generosità ed attaccamento alla Patria ed alle Istituzioni, si sono distinti, a rischio della propria incolumità, in fatti ed operazioni umanitarie, sia nazionali che nelle missioni di pace internazionali.

Il 15° Stormo ha ricevuto il Premio per le operazioni di Soccorso svolte nel dicembre 2014 in favore dei passeggeri del traghetto Norman Atlantic, imbarcazione battente bandiera italiana in fiamme nel Canale d’Otranto.

Nel corso di tale operazione, gli equipaggi del 15° Stormo hanno portato in salvo 54 naufraghi in condizioni meteorologiche ed ambientali particolarmente avverse dando prova di grande professionalità e coraggio.

La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza del Sindaco di Paternò e di numerose personalità religiose, civili e militari della provincia Catanese.

Il 15° Stormo è stato rappresentato dal Colonnello Giuseppe Massimetti Comandante il 15° Stormo e da una rappresentanza di Ufficiali e Sottufficiali provenienti dalle basi di Cervia, di Gioia del Colle (sede dell’84° Centro CSAR) e  Pratica di Mare (sede dell’85° Centro CSAR).

La storia siamo noi

di Antonio Toscano

Sapete come ci si trova davanti alla Storia aeronautica? Nu’ poco spaesati. E questo perché si pensa solo ai grandi uomini che domavano macchine a dir poco avventurose, ma nulla si sa sui contesti personali, evitando di fornire ai curiosi di vicende umane il pretesto per discutere. Negli annali troviamo solo capacità aviatorie, abilità in campo tecnico, ma poco, molto poco, su uomini e sul loro contesto. É qualcosa che ho sempre rimproverato agli storici di professione, pensando invece che sarebbe stato utile descrivere storie umane per comprenderne appieno i processi mentali. Un difetto di fabbrica tutto mio. Leggi tutto “La storia siamo noi”

COMUNICAZIONI T/B/T/

– di Mario Sorino –

Mix 915: Ciampino buongiorno, la missione 915

TWR: Buongiorno missione 915. Avanti

Mix 915: La missione 915 un HH3F navigazione VFR destinazione Rimini come da piano di volo.

TWR: Rullate per pista 15 il QNH è 998

Mix 915: Copiato. La missione 915 rulla per punto attesa 15

Pilota:
“Fermiamoci a metà pista e chiediamo l’ingresso dalla bretella prospicente la Torre di Controllo”

Copilota:  “OK”

Leggi tutto “COMUNICAZIONI T/B/T/”

18 Agosto 2015 al Verano

Non ricordo da quanti anni l’Associazione ha preso l’abitudine di incontrarsi al Verano per ricordare Francesco Asti, caduto il 18 agosto 1984, insieme agli altri Caduti del 15° Stormo.
Quest’anno l’incontro si è rinnovato vedendo la partecipazione non solo del fratello di Francesco, Arturo, ma anche della vedova Cristina e, come di consueto, del Capo corso del Nibbio III, il Gen. S.A. Maurizio Lodovisi. Leggi tutto “18 Agosto 2015 al Verano”

NON MOLLARE MAI

 Qualche anno fa pubblicammo la storia “Non mollare mai” che descrive le operazioni di ricerca e soccorso di un paio di naufraghi a largo di Ponza. Alcuni giorni orsono uno dei due, Sebastiano Rech Morassutti, ha inviato una lettera con la descrizione della fine della storia: quella del ritrovamento e recupero della zattera di salvataggio. Pubblichiamo nuovamente la storia ed, a seguire, la lettera.

NON MOLLARE MAI

Leggi tutto “NON MOLLARE MAI”