AMMARAGGIO FORZATO

di Antonio Pilone

     Penso sia opportuno, prima di tutto, fare una breve presentazione perché sicuramente sarò sconosciuto ai più, se non ai quasi sessantenni. Purtroppo quando ci sono gli incontri conviviali del 15° sono puntualmente in turno di servizio e non riesco a partecipare, perdendo così l’occasione di conoscere i giovani dello Stormo. Leggi tutto “AMMARAGGIO FORZATO”

Inversione termica

di Mario Sorino

La parte più difficile dell’intervento per il terremoto dell’Irpinia è fortunatamente passata. La prima settimana è stata veramente infernale. Pioggia ovunque e scarsa visibilità. Tanto scarsa che ci mancava pagassimo il pedaggio autostradale. Si, perché l’unica strada per andare ad Avellino, e poi sfociare nella valle del terremoto, era quella di seguire l’autostrada Napoli-Bari, guardando verso il basso piuttosto che avanti. Abbiamo sempre volato con le luci accese nella speranza di offrire ogni possibilità di essere visibili agli altri. La paura della collisione era veramente palpabile. Oggi, invece, la giornata è decisamente bella, con ottima visibilità. Leggi tutto “Inversione termica”

Quindicesimo – Telegruppo 1 a 1

di Antonio Albanese

     Il torneo di calcio aeroportuale era, a Ciampino, uno degli eventi più attesi. Noi avevamo uno “squadrone”, con Ivaldi in porta, Gino Petrucci tornante, Totonno Toscano mezz’ala, Antonio Iannone centravanti di sfondamento (vista la mole) ed io ala destra. Il “mister” era l’atletico “Menna”, giro vita da fare concorrenza ad Aldo Fabrizi. Leggi tutto “Quindicesimo – Telegruppo 1 a 1”

ROMA NUN FA LA STUPIDA STASERA

“Oggi è il giorno adatto per le testimonianze” 

di Antonio Toscano

Si potrebbero prendere in prestito tanti altri titoli, come ad esempio Malafemmina, ma qualcuno vedrebbe un’acescenza1 che poco s’intona con la giornata.

Si!!! Effettivamente è un gran giorno quello in cui viene assegnata una base aeroportuale tutta per se; uno Stormo così prestigioso come il 15° che ha prodotto, sottolineo prodotto, fior di Comandanti, eccellenze specialistiche difficilmente confrontabili e, soprattutto una quantità di eventi reali da far invidia a principi e reali, meritava questa scelta basata sui fatti.

Oggi è il giorno adatto per le testimonianze.

I nostri piloti elicotteristi sono il meglio del meglio, per professionalità, sicurezza e competenza; i nostri specialisti vengono da una tradizione di responsabilità e competenze professionali difficilmente eguagliabili, i nostri equipaggi sono stati per anni il massimo della coesione e dell’impiego ognitempo; abbiamo volato dappertutto c’era richiesto, con coraggio, sacrificio e spirito di abnegazione. Siamo testimoni viventi di missioni reali al limite dell’impiego della macchina e delle persone e non ci siamo mai tirati indietro, mai, forti di un addestramento che si chiama volare insieme, imparare a fidarsi l’un l’altro ed essere sempre uniti in ogni circostanza.
I nostri caduti testimoniano il sacrificio che è richiesto a chi vola di notte in mezzo al mare senza riferimenti.
Il nostro addestramento testimonia, se ce ne fosse bisogno, che ancora oggi, a distanza di anni, tutti noi ci sentiremmo nuovamente di affrontare le situazioni più ardimentose.
Il 15° di oggi è la nobile risultante di anni di duro ed incessante lavoro, nonostante le condizioni logistiche, ambientali o altro come il sentirsi ospiti a malapena sopportati.
Il 15° è stato sempre composto da un manipolo di eroi, in una palestra d’ardimento e di spirito di corpo, sia in pace che in guerra, che noi abbiamo sempre tenuti vivi e vitali.
Supremi atti rivendichiamo, titolava un bell’articolo del Gen. Giacomo De Ponti, pubblicato sul nostro sito ufficiale, uno di noi che non ha smesso mai di amare lo Stormo e la sua Gente.
Lo testimoniano oggi con la nostra qualificata e massiccia presenza i soci dell’Associazione Gente del Quindicesimo e la rivendicazione, se ci permettete il termine, è un ragionevole motivo d’orgoglio e che riteniamo non si debba mai attribuire al caso, ma alla sua costante dedizione al dovere, vero brodo di cultura per gli equipaggi del 15°.

Oggi è il giorno per celebrare il nostro orgoglio di aver volato con i suoi colori; orgoglio di aver detto sempre SONO DEL QUINDICESIMO tenendo alti gli occhi verso l’interlocutore; orgoglio di aver servito con le stellette sotto la sua Bandiera di Guerra, pluridecorata ed onorata nel suo spirito più nobile.
Orgoglio di aver lavorato incessantemente con lo spirito di seria professionalità che, siamo certi, i colleghi in servizio attivo ancora profondono nel loro compito.
Oggi celebriamo la nuova sede e, soprattutto, rinnoviamo la fondata speranza che qui il 15° riceverà gli ospiti, con la sua centenaria “tradizione di Stormo” di trattare gli ospiti come sacri e non come sopportati.
Oggi celebriamo la solennità di questo avvenimento storico, celebriamo la nuova quartierazione degli equipaggi del 15° e della loro e nostra Bandiera.
Oggi ci piace anche celebrare i suoi caduti in volo, quelli che ancora noi di Gente del Quindicesimo onoriamo con atti testimoniali.
Chi ha volato con le insegne del 15° sa bene che sono principi per noi ineludibili, li teniamo sempre con noi, con le nostre memorie più sacre.
Principi di vita che onoriamo portando in alto il significato del loro sacrificio; facendo del loro sacrificio un nostro alto valore.
Oggi ci piace pensare ad alta voce che nessuno di questa Gente sarà mai dimenticata.
Gente del Quindicesimo saluta con affetto e con ossequio il Comandante del 15° che lascia il comando, applaudendo il nostro Roberto che è cresciuto tra noi.
Alla sua famiglia che ha condiviso con lui l’impegno del Comando va il nostro abbraccio più caloroso.

Al nuovo Comandante, Col. Chianese, facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro certi della forza, della competenza e del valore del suo glorioso Reparto di Volo che ha come pilastri, i Centri Combat SAR dislocati lungo la penisola:

Ad majora Comandante.

Quando si assiste al cambio di Comando del 15° nell’aria che respiriamo ogni secondo vi è certamente una sostanza palpabile, viva ed essenziale, che si chiama amore per il nostro Reparto, per gli equipaggi, per le donne e gli uomini che ne sono coinvolti; un’atmosfera densa e satura del più alto significato che mai nessuna altra sostanza potrà inquinare: l’amore per la sua Bandiera, simbolo e testimonianza reale di un sentimento senza alcuna interruzione della soluzione di continuità.
Viva il Quindicesimo Stormo, viva la sua Bandiera, viva la sua Gente.

MAMMAJUT

1 Stato in cui un vino (o altra bevanda a bassa gradazione alcoolica) viene a trovarsi nel corso di un processo fermentativo durante il quale il vino stesso inacidisce e va a degenerare in aceto.

TRASPORTO OLTRE ALPI PER IL 15° STORMO

Il 13 luglio un elicottero AB212 del 15° Stormo è decollato alla volta di Losanna, in Svizzera,  per un trasporto sanitario urgente. Il paziente, un bimbo di appena 5 mesi sofferente di un seria insufficienza respiratoria, è stato prelevato dall’Ospedale “Gaslini” di Genova dove un ‘equipe medica, stabilizzato il paziente in una incubatrice portatile ed autoalimentata, lo ha imbarcato e seguito alla volta della Clinica Universitaria di Losanna. Leggi tutto “TRASPORTO OLTRE ALPI PER IL 15° STORMO”

Spegniamo Anche Roghi

     All’Urbe si è aperta la stagione antincendio e la Protezione Civile ha presentato i Piloti delle Forze Armate che concorreranno alla lotta dei CL-415, con i Fire Boss e con gli Air Crane S64: un tuffo nei ricordi dei più anziani della Gente del 15° ed un testimone che passa ai suoi più giovani rappresentanti. Nella circostanza il Cap. Laneve (ex dello Stormo) ha accettato volentieri l’invito del nostro Presidente ad affacciarsi con uno scritto nel nostro sito ed a farsi immortalare con un altro grande ex del Reparto, l’oggi Comandante Moraccini.

Leggi tutto “Spegniamo Anche Roghi”

Visita del Vice Comandante Forze da Sbarco all’84° Centro

     Venerdì 30 aprile, in una calda giornata salentina, l’84° Centro SAR di Brindisi ha ricevuto la graditissima visita del Gen. B. Pellegatti Federico Maria, vice comandante del Comando Forze da Sbarco e Direttore del Centro Integrazione Anfibia di Brindisi.

La visita non ha rivestito un carattere ufficiale, ma è stata mossa dalla semplice volontà del Generale di voler conoscere le altre realtà militari presenti nel territorio.

La visita è iniziata con un buffet presso il Circolo Ufficiali del Distaccamento Aeroportuale di Brindisi, preceduta da una breve sosta nei giardini antistanti il Circolo, in cui il Generale, in compagnia del Colonnello Fersini, comandante del Distaccamento Aeroportuale di Brindisi, e del Maggiore Palermo, comandante dell’84° Centro SAR, ha potuto godere del tepore di una giornata dai lineamenti più estivi che primaverili e della vista del mare che sì a poca distanza lambisce le coste della città di Casale.

Dopo un breve rinfresco, allietato dalla spiccatissima simpatia e disponibilità del Generale, i presenti si sono recati presso i locali che sono sede dell’84° Centro SAR, dove al Generale è stato presentato un accurato briefing sul lavoro del 15° Stormo e dei suoi Centri, sia in ambito SAR che C/SAR. Leggi tutto “Visita del Vice Comandante Forze da Sbarco all’84° Centro”