Trovato l’elicottero disperso: Sette morti.

L’Aeronautica Militare ha partecipato alle operazioni di ricerca del velivolo scomparso giovedì 9 giugno, che trasportava sei manager stranieri (quattro turchi e due libanesi) più il pilota.

I resti dell’elicottero Agusta Koala sono stati avvistati questa mattina (11 giugno) dall’equipaggio del 15° Stormo di Cervia, in un canalone dove scorre il torrente Lama, vicino il Monte Cusna (RE) sull’Appennino Tosco-Emiliano a 1.922 metri d’altitudine.
I resti sono stati avvistati nel greto del fiume Lama e la zona è stata messa sotto sequestro, nessuno è sopravvissuto all’impatto.

Nella immagine di copertina il Comandante dell’83° Gruppo, Magg. Daniele Gamba, presente sul teatro delle operazioni.

 

VIDEO

Intervista TG3 – minuto 03’38”
(si aprirà una nuova finestra)

 


Dal sito ufficiale dell’A.M.
Facebook.com – 12 giugno 2022

Questo video è stato introdotto con il commento del Maresciallo Simone, fino ad oggi più noto per la creazione del logo: “Cento anni dell’Aeronautica Militare – Verso il futuro”.

Trasporto d’urgenza di un neonato dall’Ospedale “Riuniti Bianchi-Melacrino” di Reggio Calabria all’Ospedale San Vincenzo di Taormina (ME)

Nel cuore della notte un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) del 15° Stormo, con sede a Trapani, è intervenuto per trasportare un neonato di solo un giorno di vita dall’Ospedale “Riuniti Bianchi-Melacrino” di Reggio Calabria all’Ospedale San Vincenzo di Taormina (ME) per permettergli di fruire delle necessarie cure a seguito di una grave patologia neonatale….


A Sciacca, il piccolo Calogero, è tornato a casa…

Il neonato venuto al mondo il 13 febbraio scorso, venne subito trasferito per gravi problemi respiratori, prima ad Agrigento e poi presso il reparto specialistico dell’ospedale di Taormina, attraverso un HH-139B dell’ 82° CSAR di Trapani.

Il giorno 5 aprile, gli uomini del soccorso sono andati a trovarlo a casa, con grande felicità…

 

 

 

 

 

 

Servizi video esterni al sito

IL VIDEO DELLA STORIA DI CALOGERO
AM Official Page Facebook

 

 

Guarda il filmato prodotto da RAI3 Sicilia

 

Mammajut !

 

 

 

UN VOLO SALVAVITA…

…il giorno di S. Valentino.

Recupero di un uomo infortunato a Todi, in provincia di Perugia

INTERVENTO DELL’85° CENTRO C.S.A.R.

Nella tarda serata di ieri, 19 gennaio 2022, un equipaggio dell’85° Centro C.S.A.R. di Pratica di Mare è decollato con un elicottero HH139A per il recupero di un uomo infortunato, D.N. boscaiolo di 50 anni, infortunatosi gravemente a seguito della caduta di un albero nella zona boschiva di Todi (PG).

In una prima fase l’intervento è stato condotto dal Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) in una zona molto impervia, all’interno di una forra in località Casemasce di Todi. Sul posto sono state impegnate ben quattro squadre composte da tecnici e operatori.

Successivamente, il Centro di Coordinamento Soccorso Aereo del Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico, ha chiamato in causa l’Aeronautica Militare includendo nel team un operatore del C.N.S.A.S. Umbria.

L’operazione di recupero è stata condotta con l’ausilio dei visori notturni, denominati N.V.G. (Night Vision Goggles), strumenti altamente sofisticati e determinanti negli interventi in assenza di luce naturale.

Nella foto, la persona recuperata è stata finalmente trasportata in sicurezza all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Da sottolineare l’elevata difficoltà dell’operazione, portata a termine con la collaborazione dei Carabinieri e, in particolare, grazie a cooperazione e addestramento tra il Soccorso Alpino Speleologico e l’Aeronautica Militare.

Mammajut

 

FONTE FACEBOOK AERONAUTICA MILITARE